il feltro, cos'è    
 
 

novità

opportunità

mostre

felt-it

sulla stampa



Danila Schön, Il teatrino delle pecore
Gruppo ligure, novità e tradizione Alessandro Stacchiotti, La tavolozza del Mastro feltraio  
   

FELT - IT
invece di gettare le nostre lane feltriamole!

Da secoli l'allevamento ovino accompagna la storia dell'uomo, e centinaia di razze ovine sono state selezionate dal meticoloso lavoro dei pastori. Le greggi in passato fornivano molti prodotti fra i quali la lana, un materiale che, nel secondo dopoguerra, ha smesso di essere una risorsa, divenendo un rifiuto di difficile smaltimento.

La rinascita dell’arte del feltro ha reso necessario l’approv¬vigionamento di lana semilavorata, lavata e cardata, ma non ancora filata. In cerca d’effetti particolari, alcuni feltrai, hanno iniziato a sperimentare l’uso di lane locali: per fare il feltro, infatti, non occorrono necessariamente lane di grande pregio né finezza, e sono di particolare interesse le razze i cui velli hanno una colorazione scura.
In mostra sono presenti lavori prodotti con lane reperite direttamente dai pastori, lavate e cardate dagli stessi autori. L'iniziativa infatti nasce con lo scopo di porre all'attenzione degli artisti, ma anche del pubblico più in generale, la grande potenzialità espressiva della lana locale.

Anna Maria Mangani, Girandola