il feltro, cos'è    
 
 


feltrosa 06

feltrosa 07

feltrosa 08

feltrosa 09

feltrosa 10

feltrosa 11

feltrosa 12

 

Non esisteva un incontro sul feltro in Italia, anzi, ne esisteva uno, che ho frequentato per quattro edizioni: molto bello e ben organizzato e del quale ho scritto ogni anno puntuale relazione. Aveva un difetto: gli organizzatori non pensavano in italiano, (si era vicini a Merano) e ci consideravano sempre un po' 'il popolo caciarone del sud'.

Era, ed è, un bell'incontro internazionale e si parlavano sempre due lingue, a volte tre, quattro, cinque... Spesso venivo ingaggiata a far da traduttrice volante. Vi era anche una traduttrice ufficiale, ma un bell'anno successe che lei era impegnata in altre mensioni e, nello stupore di tutti noi italiani, ci venne imposta una serata intera in cui si parlava solo il tedesco!...

Di li si decise che era ora di diventare 'grandi' e di fare da soli: era il 2005 e nel frattempo avevo conosciuto molti bravi feltrai di varie parti del mondo, ero stata ad un paio di incontri della IFA ed il Turchia dal noto feltraio Mehmet Girgiç.

In un viaggio in corriera verso S Marcello Pistoiese, mentre organizzavo la prima edizione ho deciso il nome: ogni buon progetto quando nasce deve avere un nome, dopo Feltritalia Italfeltro e altri orrori mi venne in mente: Feltrosa! Suonava bene e si ricordava, e poi era 'rosa', non necessariamnete lezioso, era colorato ... mi avrebbe portato fortuna.

E poi, per non annoiarsi, decisi che ogni anno si sarebbe tenuto in un posto diverso, con persone diverse a dare una mano. Così siamo partiti dalla provincia di Pistoia, a S. Marcello, poi siamo stati in provincia di Torino, a Collegno e Villar Pellice, in provincia di Massa Carrara, in Valcellina, in Friuli. L'edizione del 2010 si è svolta in una delle capitali tessili europee, Prato, ed è stata accompaganta da una mostra allestita al Museo del Tessuto di quella città. Nel 2011 siamo stati in Romagna, a Gambettola, enl 2012 saremo a Biella, una delle capitali mondiali della lana.